La cellulite e la ritenzione idrica

La ritenzione idrica colpisce soprattutto nella fase iniziale della cellulite edematosa, e la si riconosce immediatamente.

I sintomi sono: gonfiore localizzato ai piedi caviglie, puo’ insorgere in altre parti del corpo, ma anche la pancia risulta a volte gonfia. (magari anche una intolleranza alimentare potrebbe aiutare in questo problema

Le cause di una ritenzione idrica sono molteplici:

  • Alimentare : con l’alimentazione ingeriamo troppo sale che favorisce la ritenzione idrica
  • Circolatoria: la difficoltà venosa/arteriosa
  • mancanza di attività fisica
  • stress prolungato
  • Farmaci, soprattutto se assunti per periodi prolungati
  •  patologie gravi come insufficienza renale e cardiaca, linfedema, ipertensione arteriosa, insufficienza epatica e renale

Fortunatamente per la maggior parte dei casi, dipende dalla nostra alimentazione che é alla base di molti malesseri, per questo dobbiamo curare maggiormente cosa immettiamo nel nostro organismo.

Cosa possiamo introdurre nella nostra alimentazione per contrastare il gonfiore?

  • aumentare frutta e verdura sicuramente poiché contengono oltre a vitamine ed oligoelementi, delle scorie di cellulosa, aiutando anche un intestino pigro. (la cellulosa non viene digerita dal nostro intestino, quindi lega a sé le tossine, e viene espulsa con le feci) Ottimi i frutti rossi, vitamina c che aiuta a preservare i capillari
  • Bere molta acqua, per diluire soprattutto i cibi proteici
  • Dare preferenza alle farine di farro; segale, grano saraceno e non alle farine bianche che agiscono come una colla nell’intestino
  • diminuire la dose del sale, infatti al nostro organismo ne bastano circa 3 grammi al giorno, ed é infatti questa la principale causa
  • tisane depurative/drenanti sono auspicabili da bere in giornata, soprattutto per chi non beve a sufficienza durante il giorno
  • Nei cambi stagionali io consiglio spesso una cura depurativa per i reni, per aiutarli a smaltire tutte le scorie accumulate, come ad esempio la linfa di betulla
  • Anche una detossinazione del fegato aiuta sensibilmente a ritrovare il nostro equilibrio di benessere psico/fisico

E cosa altro possiamo fare per contrastare il gonfiore?

In un centro specializzato come il nostro trovi apparecchi all’avanguardia ed innovativi, oltre che una specializzazione manuale nel MASSAGGIO MEDICALE

eccoli in sintesi:

LASER LIPOLITICO

RADIOFREQUENZA

PRESSOTERAPIA CON BENDAGGI MIRATI

LINFODRENAGGIO

MASSAGGIO DRENANTE